Categoria: Ricette

Perché delle ricette culinarie??? Semplice, perché NESSUNO sa cucinare!!!
Soprattutto nessuno sa cucinare in maniera sana in cui l’alimento possa donare una fonte reale di benessere tale che l’aspetto quantitativo sia assolutamente trascurabile…

Sempre i soliti paroloni Dottore!!!

Rispondo che avete ragione, non a caso quando insegno ai miei alunni della scuola di YOGA AYPI tutti questi paroloni, lo faccio con un linguaggio comune, terra terra proprio perché ritengo che il linguaggio dovrebbe essere fruibile a chiunque.

Attenzione udite udite, voglio enunciare un postulato:

“Non conta la valenza del messaggio che si vuole trasmettere, conta che quel messaggio sia trasmesso allo stesso livello di linguaggio dell’interlocutore”

EHHHH???? Dottore non c’ho capito una mazza…. facciamo un esempio:

voglio spiegare ad un contadino perché ha dolore alla schiena, che faccio vado subito a sciorinare che “lei ha una forte lombalgia lombo-sacrale dovuta ad una spondilolistesi che abbiamo riscontrato nella RM con versamento edematoso che impronta la radice ventrale del sacco durale…..”?????

Oppure gli dico (e gli studi recenti con tanto di metanalisi confermate lo attestano) che ha mangiato troppe ciliegie che gli hanno fatto venire una panza tanta cioè colite cioè il tubo del colon si è infiammato e questo ha infiammato i lombi e quindi ha dolore a fascia nella zone lombare???

E si parla sempre di dolore….. che è un’esperienza SOGGETTIVA!!!!

Non oggettiva. L’ambiente medico sa bene che spesso non riscontrano niente di significativo quando vanno ad operare, viceversa trovano di tutto e di più in pazienti che “lamentavano un dolorino”….

Mi sto dilungando….

Il cibo.

Dunque, scrivo le prime 10 ricette culinarie che ho creato personalmente seguendo dei principi biochimici.

Naturalmente la preparazione ed i vari passaggi non li menzionerò, metterò comunque gli ingredienti ricordandovi che la cura di sé passa anche attraverso i cibi…